Mayuru Tours
  • Il mágico villaggio di Putre e la sua Cultura Aymara insieme al vulcano Taapaca (5.850 m.s.n.m) Il mágico villaggio di Putre e la sua Cultura Aymara insieme al vulcano Taapaca (5.850 m.s.n.m)
    Villaggio di Putre situato a 3.500 metri di altezza.
  • Il lago non navigabile più alto del Mondo il “lago Chungara” Il lago non navigabile più alto del Mondo il “lago Chungara”
    Insieme con il suo imponente Vulcano Parinacota.
  • Nella tua visita al Nord del Cile non puoi non conoscere il PARCO NAZIONALE LAUCA Nella tua visita al Nord del Cile non puoi non conoscere il PARCO NAZIONALE LAUCA
    Una delle attrazioni più belle del Cile, il LAGO CHUNGARÁ.
  • Un luogo único del Altipiano del Nord del Cile, “el Cerro Milagros”, la Collina dei Miracoli Un luogo único del Altipiano del Nord del Cile, “el Cerro Milagros”, la Collina dei Miracoli
    Bellissima Collina di Colori che ti affascinerá.
  • Il deserto di Atacama, le Lagune Altipianiche Miscanti e Miñiques Il deserto di Atacama, le Lagune Altipianiche Miscanti e Miñiques
    IL Nord Cileno, San Pedro di Atacama.
  • Altipiano del Nord Cileno, piú que un viaggio un ricordo per tutta la vita. Altipiano del Nord Cileno, piú que un viaggio un ricordo per tutta la vita.
    Putre, un luogo spettacolare per reaizzare le tue Escursioni
  • Chiesa di Parinacota (S. XVII) Chiesa di Parinacota (S. XVII)
    Villaggio Altipianico di Parinacota
  • Vista al Tramonto all’Altipiano nel Nord Cileno, Putre. Vista al Tramonto all’Altipiano nel Nord Cileno, Putre.
    Putre , un magico Villaggio dove potrá realizzare le sue migliori escursioni.
videos

CONTATTO

Direzzione:

  Baquedano # 411 Arica - Putre

E-mail:

  reservas@mayurutour.com

Cellulare:

  +56 (9) 85821493

  +56 (9) 88446568

Regione di Arica Parinacota, Putre Cile

3 GIORNI / 2 NOTTI: ARICA – PUTRE – PARCO NAZIONALE LAUCA – LAGO CHUNGARA – RISERVA NAZIONALE “LAS VICUÑAS” ( LE VICOGNE) – SALAR DI “SURIRE” – ARICA

3 GIORNI / 2 NOTTI: ARICA – PUTRE – PARCO NAZIONALE LAUCA – LAGO CHUNGARA – RISERVA NAZIONALE “LAS VICUÑAS” ( LE VICOGNE) – SALAR DI “SURIRE” – ARICA

Giorno 1. Arica – Villaggio di Socoroma – Putre.

Partenza dall'hotel o dall’alloggio verso il Terminale Agricolo ASOAGRO di Arica, peró prima ti sorprenderemo con un breve tour per l'affascinante città di Arica unica per il suo clima primaverile; conoscerai l'innegabile bellezza delle sue spiagge e lidi. Continueremo fino alle Grottee Scogliere di Anzota, luoghi dove uomini e donne della Cultura Chinchorro vissero durante millenni. Ritornando, potrai affascinare i tuoi occhi con una vista panoramica alla città dall’imponente Morro di Arica. Continueremo con il nostro destino iniziale, giungendo al Terminale Agricolo ASOAGRO, il mercato tipico di Arica situato nel deserto costiero: creato circa 19 anni fa da propri commercianti e produttori. Questo terminale è diventato il principale fornitore della porta Nord del Cile. Camminare attraverso i suoi corridoi permette conoscere i diversi frutti (le olive nere di Azapa, per esempio) che si raccolgono nelle fertili valli della regione e i diversi prodotti agricoli che arrivano dai paesi vicini, evidenziando la origine culturale altipianica in comune.

La tour continua verso la “gemma” del nord del Cile, la prodigiosa Valleta di Azapa famosa per avere un patrimonio archeologico unico con piú di 10.000 anni di storia. La visita per questa fertile e preziosa Oasis include ammirare sorprendenti goglifi situati sulle pendici di basse colline sterili tipiche del deserto. Tra queste, il famoso “Cerro Sombrero” (Collina Cappello) sul cuale scorgeremo i primi diegni di questa arte rupestre. Poi apprezzeremo le diverse forme naturali, umane e geometriche che i Geoglifi “de la Tropilla” ( della Troppa) mostrano: ammirato per la mistica che causa l'insieme di camelidi che che guardano in direzione della costa, condotti da due personaggi con caratteristiche soprannaturali.

La tappa successiva riguarda un altro di queste magnifiche colline che invadono le pendici della valle, il “Cerro Sagrado” (Collina Sacra) che presenta geoglifi di personaggi mitologici, associati a figure di animali.Dal Belvedere “Las Lloyas”, potrai vedere meglio il grande pannello dei geoglifi di questa collina. Avrai anche una vista panoramica sulle fertili coltivazioni della valle di Azapa. Visiteremo il Museo Archeologico di San Michele di Azapa che preserva uno dei più importanti siti monumentali legati all'archeologia in Cile, le mummie piú antiche del mondo appartenenti alla cultura Chinchorro (5000 aC) e pre-Incaica; reliquie risalenti 10.000 anni.

Attraverseremo la Valle di “Lluta”, il naturale sbocco del Altiplano Cileno al mare,che presenta nel suo complesso un esteso sfondo verde incorniciato da ripidi pendii spogli contrastando fortemente. Il suo corso d'acqua, il fuime “Lluta”, che nasce in alta montagna é l'unico nella regione che devolve l'acqua al mare. Incontrerai geoglifi, con le rappresentazioni antropomorfe associate ad animali: splendidi esempi di arte rupestre tradizionale dalle proprie e uniche caratteristiche stilistiche.

Potrai anche apprezzare il principale centro abitato di questa valle, la località di “Poconchile”: villaggio di origine pre-incaico è circondata da grandi coltivazioni di erba medica (alfalfa). La cosa più interessante di questo villaggio è la sua basilica, la chiesa di San Geronimo, dichiarata Monumento Nazionale per la sua grande bellezza preservata dal XVII secolo. Il percorso prosegue lungo la “Quebrada de Cardones” (Canalone dei Cardi) chiamata per i tipici Cactus Candelabri,  determinanti per la vegetazione tipica del deserto. Questi arbusti, considerati un gioiello verde della flora altipiaanica, crescono naturalmente nell’altipiano a più di 1700 metri sul livello del mare. Le loro ramificazioni che di solito si trovano nella parte superiore le danno l'aspetto di un candelabro, da cui il nome.

Durante il tragitto si potrá apprezzare uno dei più importanti siti archeologici della regione, dichiarato Monumento Nazionale:  il “Pukará di Copaquilla” che  trova lungo il percorso situato in posizione strategica sul piazzale di un promontorio roccioso che scende bruscamente (circa 150 m) al fondo della gola(Quebrada) con lo stesso nome. Luogo in cui si può anche distinguere il punto di origine della Valle di Lluta. Il percorso prosegue al “Tambo Sapahuira”, sito che ha un grande potenziale per i circuiti di turismo culturale dove è possibile scoprire e gustare la gastronomia tipica del altiplano Cileno.

L'escursione attraverso l’altopiano del nord del Cile, continua verso la località pre-colombiana, “Socoroma”. Caratterizzata e ammirata per la sua architettura e le terrazze verdi di agricoltura. Concludiamo il primo giorno del nostro viaggio con l’arrivo al villaggio di Putre, la porta che apre la strada a questo meraviglioso mondo in altura.

Giorno 2. Putre – Riserva Nazionale “Las Vicuñas” – Salar Di Surire – Putre

Il Tour incomincia nello splendido villaggio di Putre, capitale della provincia di Parinacota nella XV Regione di Arica e Parinacota. Partendo da questo bellissimo villaggio, un vero esempio della Cultura Altoandina, che e’ anche un eccellente luogo per sostare prima di qualsiasi tour, con il fine di permettersi una buona acclimazione alla altura per cosi’ godersi senza problemi i vari affacinati circuiti turistici che decidera’ prendere.

Il percorso continua verso la Riserva Nazionale “Las Vicuñas” che come il suo nome lo indica, fu creata per preservare la vigogna. La flora e la fauna di questo luogo risultano attrattivi per la loro incredibile diversità, per di più sarà circondato da bellissimi paesaggi del altipiano cileno. Contemporaneamente, dentro la Riserva Nazionale “Las Vicuñas” potria apprezzare maestuosi scenari come i villaggi di Ancuta, composto da solo 5 case e Guallatire situato a 83 Km da Putre nella pianura di fronte al vulcano Guallatire: vulcano che potrai osservare e che ti affascinerà per la sua cima innevata, bianca e pura. In accompagnamento, dentro la Riserva Nazionale “Las Vicuñas”, potrai apprezzare i maestuosi scenari come i villaggi di Ancuta, composto da solo 5 case e Guallatire situato a 83 Km da Putre nella pianura di fronte al vulcano Guallatire: vulcano che potrai osservare e che ti affascinera’ per la sua cima innevata, bianca e pura.

Il percorso continua, avvicinandosi al destino piu’ affascinante di questo tours, la cui superficie molto ampia e che si trova a 4.200 metri sul livello del mare. Il Salar di Surire: questo monumento nazionale si caratterizza per la sua incredibile maestuosità, la presenza di depositi salini disegnano un meraviglioso paesaggio di colore bianco intenso che contrasta con l’azzurro puro delle sue lagune di acqua in superficie, senza dubbi ti incantera’. Il salar di Surire in tutto la sua estensione ha inoltre la caratteristica primordiale di proteggere la esistenza di specie uniche come: il nandù, fenicotteri, vigogna, alpaca, lama tra le varie esistenti. Alla preziosità de questa attrazzione naturale, si aggiunge la presenza di abbondanti esemplari delle distinte specie di “flamencos”, fenicotteri rosa (3 specie delle 6 che esistono), che possono sopravvivere in armonia con il suggestivo ecosistema locale.

Il sole del mezzo giorno inonda le superfici del salar, cosi’ dopo aver goduto della bellezza naturale, le viste paronamiche dei flamencos (fenicotteri) cibandosi e sorvolando le lagune, potrai anche gustare un delizioso e appetitoso Pic-nic alla Terme di “Polloquere” dove presto avrai il perfetto panorama di un circuito letteralmente magico: un bagno termale ideale par rilassarti e riposare. Continuando, dopo aver goduto di bellissimi colori in diversi paesaggi e dopo aver recuperato le forze con un affascinante bagno termale, riprenderemo il cammino di ritorno a Putre, la porta d’entrata a questo meraviglioso mondo in altura.

Giorno 3. Putre – Parco Nazionale Lauca – Lago Chungará – Arica.

Il nostro terzo giorno del Tour riparte da Putre, luogo da dove ci dirigeremo con destino il maestoso Parco Nazionale Lauca  con una superficie di 137.883 ettari; questa riserva mondiale della biosfera comprende le colline e l’altopiano dell’estremo nord-est della regione di Arica e Parinacota. Continuando con questo tour e apprezzando quanto sia meraviglioso il mondo altipianico continueremo con una passeggiata nel Settore Las Cuevas ( Le grotte), uno dei sentieri più suggestivi di questo paradiso naturale. Il percorso a 4.300 metri sul livello del mare permette osservare le numerose e timide “viscachas” (viscacia, roditore della famiglia del Chincillá), che si affacciano alla luce del giorno o nel silenzio della notte.

Per la strada si potrá deliziare la vista con una panoramica al meravilloso paesaggio dal “Mirador de Chucuyo” (Belvedere), situato nel centro del Parco Nazionale Lauca, da dove è possibile anche apprezzare le meraviglie di un ecosistema unico nel suo genere dotato di fauna e flora sorprendenti. Inoltre, dal punto di vista del Belvedere “Lagunas Cotacotani”, caratterizzato dall'avere un gran numero di isole e isolotti, masse laviche generate dell'attività vulcanica tipica del luogo. Questo punto di vista è incantevole per essere nel mezzo di “bofedales” ( zone umide ) con una fauna selvatica unica e eccezionale dove vedrai fenicotteri, anatre, vigogna, vizcachas e folaghe. Proseguendo con il nostro itinerario la nostra prossima tappa è una delle attrazioni più belle del Parco Nazionale Lauca, il lago Chungará, uno dei più elevati nel mondo, che si trova a più di 4.500 metri di altitudine, la cui magia ipnotizzante lascia immobili a migliaia di turisti ogni anno, evidenziando il riflesso azzurro del cielo e della cima del vulcano Parinacota nelle sue acque cristalline. Di fronte al lago si possono vedere i famosi Vulcani “Payachatas” (gemelli) la cui magia mitica dell'antichità ha dato diverse interpretazioni: sembra che nasconda un tesoro Inca o che rappresenti una coppia di innamorati.

A sua volta, inoltre visiteremo il pittoresco villaggio di Parinacota, dichiarato Monumento Nazionale, dove si potrá apprezzare l'architettura tradizionale del luogo, antiche case e la sua caratteristica chiesa, sono solo semplici costruzioni di adobe (adobe è una massa di fango, argilla e sabbia, mescolato con paglia, modellato in forma di mattoni essiccati al sole), ma con un grande valore patrimoniale dal fatto che mantengono le vestigia di un passato coloniale e di grande religiosità: grandi tesori della cultura Aymara. Concludiamo il tour con un arricchente e caldo bagno in acqua di origine vulcanica. Le Terme di “Jurasi”, che affiorano nel mezzo di un torrente; è inoltre interessante per centinaia di viaggiatori a causa del suo enorme potere medicinale, per curare i malanni del reumatismo.

Infine, dopo aver goduto dei bellissimi colori in paesaggi diversi e ricostituire le forze del corpo con un bagno termale affascinante, inizieremo il nostro viaggio di ritorno verso la città dell'eterna primavera, ARICA conosciuta per la sua antica architettura e per il suo clima piacevole di deserto costiero che incanta migliaia di turisti ogni anno.


Richiesta di tour



Inserisci l'importo per prevenire lo spam




Turismo Norte de Chile